Rinvio a maggio 2022 del nuovo Codice della Crisi d’Impresa

Il governo italiano ha deciso di rinviare l’entrata in vigore del nuovo Codice della Crisi d’Impresa. Questo rinvio è senz’altro importante in un momento nel quale le PMI stanno cercando di riprendersi dalla crisi finanziaria indotta dalla pandemia.

Il Nuovo Codice della Crisi d’Impresa entrerà in vigore il 16 maggio 2022, e non più il 1° settembre 2021.

Invece i cosiddetti “meccanismi di allerta” entreranno in vigore a partire dal 31 dicembre 2023.

Sarà però possibile, a partire dal 15 novembre 2021, ricorrere alla “composizione negoziata della crisi”: in pratica si potrà affiancare al proprio professionista di fiducia, una figura professionale, specializzata come previsto dal Ministero della Giustizia, terza e indipendente e in grado di favorire le soluzioni negoziali della crisi d’impresa.

Bruno Sodo